Kalopolis

Se un giorno la nostra Terra continuerà a esistere e ad essere il pianeta più bello dell’universo è anche per merito tuo...

Kalopolis, Ada Fiore
ed. Industria Filosofica

Acquista online Il Pieghevole - La Meraviglia di Kalopolis

Rif.: IF0015
ISBN 978-88-941744-9-6
dimensioni: 8 X 15 cm
data pubblicazione: ottobre 2017
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo: 4,5€
spese di spedizione: 0€
Leggi la scheda prodotto



La Meraviglia di Kalopolis
Ada FIORE

Chi lo ha detto che la meraviglia non può essere un affare di famiglia?
Sei filastrocche con isegreti della maerviglia per tutte l'età

ACQUISTA il PIEGHEVOLE

Acquista online Il Pieghevole - La Meraviglia di Kalopolis

Acquista online il libro di Ada Fiore Kalopolis: la città-mondo bella

Rif.: IF0014
ISBN 978-88-941744-9-6
pagine: 96
dimensioni: 8 X 15 cm
data pubblicazione: ottobre 2017
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo: 12€
spese di spedizione: 0€
Leggi la scheda prodotto



Sono LiberaDentro
Ada FIORE

Eserciziario per le stagioni della vita.
Traffico di pensieri stupefacenti dal carcere di Borgo San Nicola di Lecce
Francesca, Maria Grazia, Maria, sono alcune donne rinchiuse nel carcere di Borgo San Nicola, e prima di gennaio, nella loro vita non avevano mai partecipato ad un laboratorio di filosofia. Quello che poi hanno raccontato diventa ora un eserciziario, destinato a tutte quelle donne che, pur essendo libere, sono inconsapevolmente prigioniere della loro esistenza. In libreria dalla prossima settimana.

ACQUISTA il LIBRO

Acquista online il libro di Ada Fiore Sono LiberaDentro

Manifesto Kalopolis: città-mondo bella

Uno spettro si aggira per il mondo.
Si chiama globalizzazione dell’indifferenza.
Essa è la causa della più grande crisi morale e sociale mai esistita che affonda le sue radici negli stili di vita, nei modelli di produzione e di consumo, nelle strutture consolidate di potere che oggi reggono la società. Inquinamento, rifiuti, perdita di biodiversità, deterioramento della qualità della vita umana, degradazione sociale, inequità planetaria. Mancanza di identità, senso di smarrimento, angoscia, precarietà, insicurezza, forme di egoismo collettivo. Sono queste le vere minacce per una possibile catastrofe mondiale.
Davanti a tale degrado della nostra casa comune, noi richiamiamo all’esercizio di una nuova solidarietà universale tutti i cittadini di buona volontà, che aspirano alla costruzione di una città-mondo bella denominata KALOPOLIS.
Kalopolis non è un’utopia. È una città-mondo in cui recuperare un nuovo modello dell’essere umano, della vita, della società, della relazione con la natura. È un luogo in cui i miti della modernità come l’individualismo, il progresso indefinito, la concorrenza, il consumismo, il mercato senza regole vengono sostituiti da un diverso equilibrio ecologico: quello interiore con se stessi,quello solidale con gli altri, quello naturale con tutti gli esseri viventi.
Kalpolis è la nuova Terra in cui si realizza il risveglio di una nuova riverenza per ciò che ci circonda, il raggiungimento della sostenibilità, la lotta per la giustizia e la pace, una gioiosa celebrazione della vita.
Kalopolis può germogliare ovunque ci siano uomini e donne disponibili a partecipare a questa grande rivoluzione e diventare, con responsabilità, gli eroi di un Nuovo Mondo. Le azioni necessarie per la nascita di Kalopolis sono come semi da spargere nella Terra; esse rappresentano il vero bene che tende sempre a diffondersi, a volte invisibilmente.

  • Mondo pulito » Abbandona la cultura dello scarto
  • Riduzione emissioni CO2 » Considera il clima un bene comune
  • Acqua per tutti » Difendi l’Acqua come un diritto dell’umanità
  • Salva eco-sistemi » Tutela la biodiversità
  • Ritorno alla realtà » Elimina le emozioni artificiali
  • Salva gli esclusi » Ascolta il grido dei poveri
  • Salva Creato » Impegnati con la forza della fede
  • Crescita limitata » Controlla il dominio della tecno-scienza
  • Ora et labora » Ricorda che Senza il lavoro l’uomo non ha più dignità
  • Cittadino ecologico permanente » Rieducati alla bellezza
  • Quadro regolatore globale » Costruisci una via d’uscita dall’autodistruzione
  • Vivi con il cuore » Il meno è il di più

L’esercizio di questi comportamenti ci restituirà il senso della nostra dignità, ci condurrà ad una nuova profondità esistenziale, ci permetterà di sperimentare che vale la pena passare per questo mondo.

RICONOSCI ANCHE TU LA GRANDEZZA, L’URGENZA E LA BELLEZZA DELLA SFIDA CHE TI SI PRESENTA.

ACQUA

«Ehi giovanotto! Hai già dimenticato cosa ti ha detto tuo padre? Mi sembra che ti abbia detto di non sprecarmi in questo modo. E tu, invece, cosa fai? Ti schizzi persino la maglia! Abbi almeno un po’ di rispetto per le raccomandazioni degli adulti, se proprio non riesci ad averne per me».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

Acqua per tutti » Difendi l’Acqua come un diritto dell’umanità - Kalopolis la città-mondo bella.

ARIA

«Faresti bene ad abituarti, giovanotto, perché un giorno il petrolio potrebbe anche finire. E con la sua scomparsa verrebbero meno tutte le tue comodità».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

Riduzioni emissioni di CO2 » Considera il clima un bene comune - Kalopolis la città-mondo bella.

POVERTA'

«E se invece la sorte ti avesse fatto vivere in questo posto? Metterci dalla parte degli esclusi, dei poveri, è un esercizio a cui purtroppo non siamo abituati, vero?».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

Salva gli esclusi » Ascolta il grido dei poveri - Kalopolis la città-mondo bella.

BIODIVERSITA'

«Scomparsi, sempre a causa dell’uomo, che preso dalla sua logica di dominio e di potenza, non riesce a comprendere quanto ogni specie animale e vegetale sia indispensabile!».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

Salva Eco-Sistemi » Tutela la biodiversità - Kalopolis la città-mondo bella.

RIFIUTI

«Sai quanto impiega una lattina di metallo per essere digerita dall’ambiente in cui viviamo? Dai 20 ai 100 anni. Magari con alcune di esse, tuo figlio, domani sarà costretto a giocarci!».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

MONDO PULITO » Abbandona la cultura dello scarto - Kalopolis la città-mondo bella.

CONTROLLA LA TECNO_SCIENZA

«Oggi, questo benedetto “paradigma tecnocratico” è diventato così dominante, che è molto difficile prescindere dalle sue risorse, dalla sua logica, dai suoi costi, dal suo potere globalizzante e massificante».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

CRESCITA LIMITATA » Controlla il dominio della tecno-scienza - Kalopolis la città-mondo bella.

EMOZIONI ARTIFICIALI

«Dimmi: che cosa conosci dell’angoscia che può provare un tuo amico virtuale, delle sue preoccupazioni, delle sue ansie, della sua gioia, della complessità della sua vita?».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

RITORNO ALLA REALTA' » Elimina le emozioni artificiali - Kalopolis la città-mondo bella.

ORA ET LABORA

«Ma rinunciare a investire sulle persone per ottenere un maggiore profitto immediato è un pessimo affare per la società».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

ORA ET LABORA » Ricorda che Senza il lavoro l’uomo non ha più dignità - Kalopolis la città-mondo bella.

RIEDUCHIAMOCI ALLA BELLEZZA

«Come sono belle le città che, anche nel loro disegno architettonico, sono piene di spazi che collegano, mettono in relazione, favoriscono il riconoscimento dell’altro».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

RIEDUCHIAMOCI ALLA BELLEZZA » Cittadino ecologico permanente - Kalopolis la città-mondo bella.

QUADRO REGOLATORE GLOBALE

«Perché ad affrontare questi problemi, serve molta onestà, coraggio, responsabilità, soprattutto da parte dei paesi più potenti e più inquinanti».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

QUADRO REGOLATORE GLOBALE » Costruisci una via d’uscita dall’autodistruzioneCittadino ecologico permanente - Kalopolis la città-mondo bella.

VIVI CON IL CUORE

«Semplici gesti quotidiani nei quali spezziamo la logica della violenza, dello sfruttamento, dell’egoismo. Il mondo del consumo esasperato è il mondo del maltrattamento della vita in ogni sua forma».

cit. Kalopolis, Ada Fiore (edizione Industria Filosofica)

VIVI CON IL CUORE » Il meno è il di più - Kalopolis la città-mondo bella.

CIAO, SONO TOMA
Sono nato che avevo già la parola. Per questo mi hanno chiamato Toma. Toma da Tommaso. Non certo un Tommaso qualunque! Pensate: Toma da san Tommaso d’Aquino, il santo filosofo che da bambino veniva chiamato il bue-muto. Bel contrasto, vero? Se lui era un bue-muto, io ero il pesce-parlante! Ma sempre filosofo, però!
Eh si! Perché avevo elaborato una personale filosofia di vita, e cercavo di diffonderla a tutti gli abitanti del mare. Indicavo loro quali comportamenti adottare, da quali forme di inquinamento sfuggire, come risalire dalle situazioni di emergenza. Insegnavo soprattutto come prendersi cura dell’ambiente o come salvaguardare l’intero patrimonio a nostra disposizione.
Insomma cercavo di convincerli che dovevamo essere maggiormente responsabili e che potevamo dare un altro senso alla nostra vuota esistenza. Ma, in una parola, ero sempre e solo io a tenere branco..ops! volevo dire banco! Nessuno degli altri pesci aveva avuto la mia stessa fortuna.
O chissà! Forse ero invece io ad essere sfortunato. Mi avevano perfino messo un paio di pantaloni. In questo modo anche da lontano, tutti potevano notare la mia differenza. Ed è così che sono cresciuto: parlavo e parlavo. Sempre e in qualunque posto mi trovassi. Anche se tutti, appena potevano, si allontanavano frettolosamente, o decidevano di cambiare direzione appena la mia presenza compariva davanti ai loro occhi.

UN GIORNO...
Mi sentivo diverso, è vero. Per come ero e per quello che rappresentavo. Fino a quando un giorno mi è accaduto qualcosa che avrebbe cambiato la mia vita.
Ho ascoltato per caso la conversazione di alcuni pescatori che raccontavano della presenza di un mostro pericoloso in giro per il mondo.
Aveva un nome particolare: “globalizzazione dell’indifferenza”, e lo ritenevano il responsabile della più grande crisi sociale, ambientale, economica e morale che l’umanità avesse mai conosciuto. Per colpa di questo mostro, gli uomini avevano perso il senso della loro esistenza; provavano senso di smarrimento, angoscia, precarietà, insicurezza, forme di egoismo collettivo.
A sentire i due pescatori, in una città chiamata Kalopolis, la città-mondo bella, stavano organizzando addirittura una rivoluzione con l’obiettivo di distruggere questo grande mostro! Gli abitanti di Kalopolis , infatti , stanchi di assistere al degrado generale, avevano deciso di reclutare un esercito composto da tutti gli esseri di buona volontà , disposti a diventare gli eroi di un mondo nuovo. Non è che mi fosse tutto completamente chiaro, ma l’idea di partecipare ad una rivoluzione e diventare un vero eroe cominciava ad affascinarmi. E così decisi che era arrivato il tempo di dare una svolta alla mia vita.
Dovevo sottopormi alle selezioni per il reclutamento.

LA RETE
Prima di partire, però, pensai che fosse giusto dare anche agli altri pesci la stessa opportunità.
uindi decisi di andarli a trovare e di convincerli a seguirmi nella direzione di Kalopolis. Ero quasi sicuro, che prospettando l’idea di nuove mete , stavolta avrei avuto la loro attenzione. E così, presentandomi al’improvviso sulla loro strada, cominciai a raccontare tutto quello che avevo sentito dire dai due pescatori: di Kalopolis, del mostro, dell’esercito, della rivoluzione. Ma nemmeno questa nuova prospettiva riusciva a generare in loro un benché minimo entusiasmo. E così, mentre dicevo queste cose, l’ultimo pesce del branco nuotava già verso la direzione opposta. Ad uno ad uno tutti gli altri cominciarono a seguirlo, fino a quando la corrente li portò tutti via.
D’un tratto, però, il mare cominciò ad agitarsi, e comparve davanti ai miei occhi una grossa rete, che scendendo con forza negli abissi, intrappolava tutti quegli stessi pesci che poco prima mi avevano voltato le spalle. Io nuotai verso di loro cercando di strappare la rete per poterli salvare.
Ma non ci fu niente da fare. La rete fu tirata via con forza e per loro non ci fu alcuna speranza di sopravvivenza.
Così, amareggiato, proseguii per la mia strada.

A KALOPOLIS
L’indicazione mi apparve chiara all’orizzonte: Kalopolis. Mentre stavo per varcare la linea di confine ed entrare nel mare della città, mi accorsi di un grosso cartello poggiato sugli scogli su cui vi era scritto: - NON ENTRA CHI PRATICA L’INDIFFERENZA. Mi guardai intorno e , non vedendo nessuno, continuai per la mia strada. All’improvviso, però, una voce pronunciò il mio nome.
“Toma!- mi disse
Mi fermai di colpo anche abbastanza intimorito, e quella voce continuò:
- Toma! Toma!
- Chi è che parla?- chiesi
- Sono il guardiano di Kalopolis, incaricato di procedere alla pre-selezione di coloro che desiderano arruolarsi nell’esercito della rivoluzione.
Uno strano essere marino d’un tratto mi comparve davanti , e io gli dissi:
- Mi avete fatto paura, signore. Ma prego! Porgetemi tutte le domande del caso.
- In realtà io conosco già la tua provenienza e anche la tua storia.- mi disse
- Non so come abbiate potuto fare, ma saprete allora sicuramente che sono arrivato fin qui animato dalla mia grande buona volontà.- replicai
- Certamente! Ed è per questo che ti dico che hai già dimostrato di possedere il requisito fondamentale per entrare in questa città.
- E quale sarebbe? chiesi
- Esattamente quello riportato su quel grande cartello
Allora io provai a rileggerlo con attenzione: NON ENTRA CHI PRATICA L’INDIFFERENZA. Poi riguardai il guardiano negli occhi come a dire che non comprendevo cosa volesse dirmi. Mi feci coraggio e gli chiesi:- Ma non si chiamava proprio “indifferenza” quel mostro che dovevamo sconfiggere?
- Esattamente Toma- mi rispose. E aggiunse:- Ma per poterlo sconfiggere è necessario ucciderlo prima dentro di sè . E tu questo hai già dimostrato di saperlo fare.
- IO? E quando? Risposi sorpreso
- I tuoi amici pesci non ti hanno mai ascoltato. A loro non è mai importato niente di quello che dicevi. Tu ti sforzavi di convincerli a cambiare vita, a cambiare abitudini, a lottare per degli ideali. Ma loro continuavano solo a nuotare. Nuotare e nuotare.
Forse ero io a chiedere troppo. - replicai
- Ma lui continuava: - Nonostante tutto non hai esitato ad andare in loro aiuto, a tentare di farli uscire dalla rete che li aveva intrappolati. - Ho solo fatto ciò che ritenevo giusto, signore!

PHATOS
Dopo qualche minuto di silenzio, il custode mi disse di seguirlo.
- Dove andiamo?- gli chiesi
- Devi incontrare una persona che ti aspetta sulla riva.
- E chi sarebbe?
- Il sindaco di Kalopolis: si chiama Pathos
- Pathos? Che razza di nome è? E che cosa può volere da me un sindaco? Da me che sono solo un pesce!
- Lo scoprirai a breve.
E così arrivammo sulla riva. Da lontano intravidi una sagoma strana, con la testa a forma di cuore.
- Salve Toma! Ti stavo aspettando-mi disse
- Mi aspettava?
- Certamente – rispose. Attendavamo tutti questo momento. Sapevamo che prima o poi saresti arrivato
- E come mai?- chiesi sempre più sbigottito
- Vedi, Toma. Mi hanno molto parlato di te e della tua capacità di superare sempre ogni difficoltà.
- Ho sempre fatto solo quello che ritenevo più giusto.
- Ma altri non si sarebbero comportati nel tuo stesso modo.
- A cosa si riferisce?
- All’ ostinazione nel diffondere la tua filosofia di vita, alla tua decisione di partecipare alla rivoluzione, al tentativo di salvare i tuoi amici pur sapendo quanto loro ti avevano fatto soffrire! - Si ma ormai è roba vecchia!
- Erano delle prove, Toma. Prove a cui noi ti abbiamo sottoposto per verificare tutte le qualità che possiedi.
- Delle prove?
- Delle prove che hai brillantemente superato e che ci hanno dato la certezza che solo tu puoi metterti a capo della nostra rivoluzione.
- Io?
- Guardati intorno, Toma: guarda Kalopolis. Qui noi abbiamo recuperato un nuovo modello dell’essere umano, della vita, della società, della relazione con la natura. In questa città abbiamo sconfitto i miti della modernità come l’individualismo, il progresso indefinito, la concorrenza, il consumismo,il mercato senza regole e li abbiamo sostituiti con un diverso equilibrio ecologico: quello interiore con se stessi,quello solidale con gli altri, quello naturale con tutti gli esseri viventi.
-Caspita- dissi io sorpreso. E allora la rivoluzione a cosa serve?
- A spargere i semi di Kalopolis in ogni parte del mondo. Qui noi abbiamo già distrutto il mostro dell’indifferenza! Ora il tuo compito sarà quello di distruggerlo ovunque e diventare, così, l'eroe di un Mondo Nuovo

ANIMALE SOCIAL
- Un attimo signor sindaco- aggiunsi. Ma se qui a Kalopolis siete stati così bravi, perché allora non guidate voi la rivoluzione?
- Perché non otterremmo gli stessi risultati! Noi abbiamo già fatto la nostra parte.
- E cioè ? chiesi incuriosito
- Ci siamo riuniti in una Assemblea permanente e abbiamo stilato una Dichiarazione dei doveri del cittadino di buona volontà che dovrai utilizzare per arruolare il tuo esercito.
- Ma io sono solo un pesce!
- Proprio per questo : tu sei nato e vissuto negli abissi profondi, ma non ti sei mai arreso ;in ogni circostanza hai sempre dimostrato di conoscere la strategia giusta per risalire a galla.
- E questo cosa centra?
- Gli uomini, caro Toma, si trovano nella tua medesima situazione. Sono caduti giù ,nel più profondo degli abissi, ma non sanno assolutamente come fare per poter risalire. Hanno bisogno che qualcuno li aiuti, che qualcuno indichi loro la strada per non farsi sopraffare e travolgere dalle onde.
- Ma se non mi hanno mai dato retta gli altri pesci, perché mai dovrebbero ascoltarmi proprio gli uomini?
- Perché a differenza dei tuoi amici , gli uomini non riusciranno ancora a vivere per molto con l’acqua alla gola. Credimi, Il tempo a loro disposizione sta per scadere.
- Ma come posso riuscirci?- chiesi ancora con disperazione.
- Da oggi avrai la possibilità di vivere anche sulla Terra, dove potrai incontrare persone, uomini e donne con cui lavorare e costruire la strategia migliore per edificare una città-mpndo veramente bella.
- E distruggere il mostro?
- Appena gli uomini avranno trovato la forza di risalire dagli abissi, per quel mostro, per quella maledetta “globalizzazione dell’indifferenza” non ci sarà via d’uscita
- E il mare?
- Quando avrai voglia di navigare potrai farlo in una rete moderna! Così se per Aristotele l’uomo era un animale sociale, tu, Toma sarai il primo animale social! Che ne pensi?
- Non so! Non capisco. E se poi la deludo?
- Toma non avere paura! E’ la sfida più bella che ti potesse capitare !
- Va bene. gli risposi . Allora vado!
- Vai Toma! - mi disse - Il mondo ha bisogno di te!

Acquista online il libro di Ada Fiore Kalopolis: la città-mondo bella

Rif.: IF0001
ISBN 978-88-941744-0-3
pagine: 160
dimensioni: 14 X 18 cm
data pubblicazione: marzo 2016
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo: 12€
spese di spedizione: 0€
Leggi la scheda prodotto



KALOPOLIS
Ada FIORE

Un padre con delle idee strampalate, un figlio un tantino svogliato e, in mezzo a loro due, addirittura una bolla d’acqua. Sono gli ingredienti di Kalopolis, un viaggio fantastico necessario per far germogliare una città-mondo bella in mezzo a scenari apocalittici e prove da superare.
Cosa succede se la mattina del tuo compleanno, tuo padre ti sveglia perché vuole assegnarti una missione che è a dir poco rivoluzionaria? E cosa puoi fare tu se ti viene detto che sei l’unico in grado di metterti alla testa del movimento chiamato a salvare la terra da una minaccia inaspettata? Puoi scegliere di tornare a dormire ma se vieni rapito da una navicella fatta completamente d’acqua, allora non puoi fare altro che accettare il compito che ti è stato affidato e viaggiare in giro per il mondo alla scoperta dei tanti mali che lo stanno annientando. Ben presto da spettatore passivo e quasi annoiato, diventerai l’insolito protagonista di un compito gravoso di cui sai, però, di non poter fare a meno.
Se un giorno la nostra Terra continuerà a esistere e a essere il pianeta più bello dell’universo è anche per merito tuo... e delle idee, in fondo non tanto strampalate, di un papà che ha il nome di un Papa e parla continuamente di ecologia, cura dell’ambiente e rispetto della diversità.
Non ti resta che salire a bordo e lasciarti provocare da questa avventura straordinaria nella quale ti troverai a che fare con le parole di santi e profeti. Che cosa c’entrerà san Francesco e il suo Cantico delle Creature. A te scoprirlo…

RECENSIONI
Affari Italiani - 8 giugno 2016
Linkiesta - 14 giugno 2016

ACQUISTA il LIBRO

Acquista online il libro di Ada Fiore Kalopolis: la città-mondo bella

Rif.: IF0003
dimensioni singola bustina: 6 X 6 cm
numero bustine: 12
dimensioni scatola da 12 bustine: 6,5 X 6,5 X 3 cm
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo scatola da 12 bustine: 10€
spese di spedizione: 0€
Leggi la scheda prodotto



ORTO DELLA RESPONSABILITA'

E' la stagione giusta per la semina di Kalopolis.
Diventa anche tu coltivatore diretto di una nuova Terra.
Scegli il seme da piantare nell'Orto della tua Responsabilità.
I semi provengono direttamente dal giardino di Aristotele

  • Coraggio: per imparare a riconoscere i rischi e superare i pericoli.
  • Temperanza: per imparare a stabilire un limite ai propri bisogni.
  • Liberalità: per imparare a donare.
  • Magnificenza: per realizzare cose di straordinaria bellezza.
  • Magnanimità: per imparare a dare più di quanto si riceve.
  • Bonarietà: per non essere vendicativi ed essere propensi al perdono.
  • Affidabilità: per imparare ad essere un buon amico.
  • Sincerità: per esercitarsi a utilizzare parole vere.
  • Garbo: per imparare ad utilizzare parole gentili.
  • Pudore: per rispettare la propria e altrui intimità.
  • Giustizia: per esercitare il bene non solo per se stessi ma anche per gli altri.
  • Saggezza per abituarsi a distinguere ciò che è bene e ciò che è male per l’uomo

ACQUISTA i SEMI dell'ORTO della RESPONSABILITA'

Acquista online i semi dell'Orto della Responsabilità di Fiore Kalopolis: la città-mondo bella

Rif.: IF0002
ISBN 978-88-941744-1-0
dimensione pacchetto: 9 x 4,5 x 1,5 cm.
dimensione stecca: 9 x 9 x 10 cm.
pacchetti di canne per stecca: 10
canne per pacchetto: 10
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo stecca da 10 pacchetti: 35€
spese di spedizione: 0€
Leggi la scheda prodotto



CANNE PENSANTI

Le “Canne Pensanti” rappresentano un vero e proprio esercizio filosofico, durante il quale, a “farsi una canna” è solo il pensiero, sollecitato, appunto, a svolgere la sua principale funzione: pensare.
Chi è il padrone del tuo tempo? Come fai trascorrere la tua vita? Conosci la vera gioia? In che cosa consiste la vera povertà? Qual è il comportamento ideale da perseverare ogni giorno? Quanto contribuiamo alla sofferenza con i nostri stati d’animo?
Cento di queste domande accompagneranno la distribuzione delle “CANNE PENSANTI”, una riproduzione “realizzata a più mani” delle “Lettere a Lucilio” di Seneca con le quali lanciare una vera e propria campagna per “la consapevolezza di vivere”.
Dieci lettere accuratamente scelte tra le oltre 140 “Lettere a Lucilio”, comporranno una vera e propria “stecca di canne”, ognuna delle quali dedicata ad un argomento.
Ogni lettera selezionata, è stata suddivisa in 10 pensieri inseriti all’interno di sigarette vuote. (Il pacchetto di canne è infatti da 10, per supplire alla mancanza di questa confezione nel mercato).
Per “rollarsi una canna” occorrerà seguire le istruzioni.

ACQUISTA LE CANNE PENSANTI

Acquista online le Canne Pensanti di Industria Filosofica

Acquista online  Il Gioco - Kalopolis

Rif.: IF0006
Dimensione scatola: 34 x 18 x 3 cm
Materiali utilizzati: Carta, legno, legumi, corda colorata, tessuto
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo: 35€
spese di spedizione: 0€
Leggi la scheda prodotto



Il Gioco - Kalopolis

5 CONTINENTI • 25 NAZIONI • 1 QUADRO REGOLATORE GLOBALE • MAX 5 GIOCATORI O 5 SQUADRE • 1 AUTORITÀ POLITICA MONDIALE
Tra più di 100 missioni occorrerà scegliere quella giusta per salvare il mondo dall’autodistruzione.

Le Missioni riguardano:
1. Utilizzo e sviluppo delle energie alternative
2. Migliore gestione delle risorse forestali e marine Tutela della biodiversità
3. Agricoltura sostenibile e diversificata
4. Acqua diritto di tutti
5. Vita dignitosa per tutti gli uomini della Terra

OCEANIA
Australia (tutela della barriera corallina) Polinesia (salvaguardia dell’atollo Muroroa) Micronesia (tutela della biodiversità) Nuova Zelanda (tutela delle specie in via d’estinzione);

ASIA
Giappone (controllo della pesca eccessiva) India (denuncia dello sfruttamento dei bambini lavoratori) Indonesia (deforestazione per coltivazione olio di palma) Cina ( denuncia dello sfruttamento dei lavoratori) Bangladesh (pratica matrimoni precoci) Corea del Nord (esperimenti bomba ad idrogeno);

AMERICA
Stati Uniti (utilizzo di pesticidi per le coltivazioni OGM) America centrale (eccessive concessioni minerarie) Brasile (deforestazione Amazzonia) California (siccità) Canada (estrazione sabbie bituminose);

EUROPA
Italia (inquinamento atmosfera) Grecia (discariche illegali e rifiuti) Francia (denuclearizzazione e introduzione energie alternative) Regno Unito (spreco alimentare) Danimarca (violenza contro le donne);

AFRICA
Rwanda (accesso all’acqua potabile e ai servizi igienici) Zimbawe (miglioramento dell’indice di sviluppo umano) Sierra Leone (miglioramento del sistema di prevenzione e di assistenza sanitaria) Eritrea (emigrazione e diritti civili) Nigeria (gestione del petrolio da parte delle multinazionali).

ACQUISTA Il Gioco - Kalopolis

Acquista online Il Gioco - Kalopolis

Acquista online  Il Gioco - Kalopolis Junior

Rif.: IF0007
Dimensione scatola: 34 x 18 x 3 cm
Materiali utilizzati: Carta, legno, legumi, corda colorata, tessuto
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo: 28€
spese di spedizione: 0€
Leggi la scheda prodotto



Il Gioco - Kalopolis Junior

10 PROBLEMI DA RISOLVERE • 50 MISSIONI DA PORTARE A TERMINE PER DIVENTARE UN PICCOLO CITTADINO DI KALOPOLIS • MAX 5 GIOCATORI O 5 SQUADRE • 1 AUTORITÀ POLITICA MONDIALE

Queste le carte problemi e i relativi obiettivi da perseguire:
ACQUA: Non sprecare
ARIA: Non inquinare
RIFIUTI: Imparare nuove prtiche
ALBERI: Proteggere
CUORE: Recuperare vere emozioni
FRUTTO: Eliminare i pesticidi
CIBO: Ridurre lo spreco alimentare
VARIETÀ DI SPECIE: Salvaguardare la biodiversità
MERAVIGLIA: Imparare a meravigliarsi
BELLEZZA: Ricercare la bellezza

ACQUISTA Il Gioco - Kalopolis Junior

Acquista online Il Gioco - Kalopolis Junior

Acquista online Carte da Gioco LIKE

Rif.: IF0013
ISBN: 978-88-941744-2-7
Dimensione scatola esterna: 10,5 x 14,5 x 3 cm
Dimensione 2 scatole interni: 4,5 x 1,5 x 9 cm
Carte per scatola interna: 54 pz
Ogni scatola contine 2 mazzi di carte da 54 pz
demiurgo: Industria Filosofica Srls
prezzo: 15€
spese di spedizione: 0€



Carte da Gioco LIKE

108 CARTE PER GIOCARE con il Tempo, l’Amore, la Noia, la Tolleranza, la Morte, la Bellezza, l’Amicizia, la Giustizia, la Felicità.
Giocando scoprirai i valori di Socrate, Platone, Aristotele, Seneca, Epicuro, Agostino, Voltaire, Schopenhauer e Nietzsche.

Si gioca da 2 a 10 giocatori (o squadre);
Scopo del gioco: conoscere i valori dei veri amici;
Vince chi mette tutti i Like al posto giusto.

ACQUISTA Carte da Gioco LIKE

Acquista online Carte da Gioco LIKE